Che tra l’altro somiglia ad Antonio Conte

La diretta del dopo elezioni politiche l’ha condotta Francesco Giorgino da studio. E anche l’attesa del discorso di Papa Francesco, dopo la fumata bianca, l’abbiamo trascorsa con Giorgino che dettava sapientemente i tempi. No, dico, mentre in Italia e nel mondo succedono cose impensabili fino a qualche mese fa, mentre il Parlamento viene invaso dai …

Continue reading ‘Che tra l’altro somiglia ad Antonio Conte’ »

Il cantico dei merli

Dopo l’elezione del papa argentino sono stati veramente pochissimi ad aver avuto dubbi sui motivi della scelta del nome. Francesco per Francesco d’Assisi, per una Chiesa che deve ripartire dagli ultimi, tornare alle origini, ritrovare la letizia della semplicità eccetera. Qualcuno aveva instillato il dubbio che – invece – Francesco fosse Francesco Saverio. Dunque non …

Continue reading ‘Il cantico dei merli’ »

Primo meeting città di Urbino

Poche raccomandazioni. Non dimenticate il cartellino di riconoscimento, Serve per l’accesso al Palasport e dà diritto a un pasto al self service, all’uso gratuito dei gabinetti e a un disco omaggio attualmente introvabile nei negozi… pensate, la registrazione in diretta di Lucio Dalla al Festival di Sanremo del 1966 che canta PAF BUM Scarica l’articolo …

Continue reading ‘Primo meeting città di Urbino’ »

Le dimissioni del Papa ai tempi di twitter

Poi magari ci torno su con un post un po’ più ragionato, ma per ora posso solo dire una cosa: Roberto D’Agostino a Piazza Pultita che parla delle dimissioni di Ratzinger citando Carlo Freccero è il segno di questi tempi qua. p.s. e sappiate che sto aspettando Luciana Littizzetto Scarica l’articolo in formato PDF

La Chiesa ha paura che Monti, per fare troppo, non faccia neanche il minimo che gli chiede

Contrordine cattolici. Nella Chiesa crescono i dubbi sul sostegno a Mario Monti. Ma forse è soltanto paura. Agli endorsement della prima fase stanno subentrando distinguo, sfumature, posizioni più pensose. Come quella dell’arcivescovo di Ferrara Luigi Negri che invita alla prudenza: “Non credo che il Papa si voglia esprimere nel senso di appoggiare un determinato partito …

Continue reading ‘La Chiesa ha paura che Monti, per fare troppo, non faccia neanche il minimo che gli chiede’ »

Emilia di notti dissolversi stupide / sparire una ad una impotenti / in un posto nuovo dell’ARCI

C’è questa raccolta di firme promossa da Micromega per far pagare l’Ici alla Chiesa cattolica. Diecimila in sole 48 ore. “Un vero e proprio tsunami laico e democratico”, lo hanno definito là alla rivista. A me pare che se la Chiesa utilizza immobili per far profitto e non solo per attività sociali debba pagare. E …

Continue reading ‘Emilia di notti dissolversi stupide / sparire una ad una impotenti / in un posto nuovo dell’ARCI’ »

Ma di cosa stiamo parlando?

La voce della Chiesa è una voce autorevole nella società italiana. E Mario Monti sembra averne tenuto giustamente conto nello scegliere i nuovi ministri. Scriveva Maurizio Crippa sul Foglio che “con Lorenzo Ornaghi, responsabile del Progetto culturale ruiniano, la scelta della Cei squillerebbe come una messa cantata”. Bene, Ornaghi è nella lista dei ministri. E …

Continue reading ‘Ma di cosa stiamo parlando?’ »

Per favore astenersi quelli che allora le Crociate?

Dopo l’articolo di Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, la questione degli spot Sky blasfemi è stata ripresa anche da Aldo Grasso sul Corriere della sera di ieri. In realtà Grasso ci fa giustamente sapere che – lui – la faccenda l’aveva sollevata già due settimane fa. Prima di Dominiddio, verrebbe da chiosare. Adesso, qua su …

Continue reading ‘Per favore astenersi quelli che allora le Crociate?’ »

Stavolta

Avvertenza: questo è un post ozioso, esercizio recriminatorio di uno proiettato al passato che non sa godere il bicchiere mezzo pieno del presente. Ok, se siete ancora lì vi dico che io andrò a votare. Lo dico a scanso di equivoci. E prevedo che il quorum verrà raggiunto. Non starò a scomodare il “nuovo protagonismo …

Continue reading ‘Stavolta’ »