Silvio Yin e Matteo Yang

“Poi si vede. C’è sempre tempo, in un clima di neo-vetero-proporzionale, di stabilire alleanze tra diversi. Ma diversi, senza troppi incomprensibili patemi d’animo”. Così Giuliano Ferrara ieri sul Foglio. Lo schema è il solito: Berlusconi e Renzi (prima era D’Alema, poi Bersani ad essere tirato per la giacca) si mettano d’accordo e traghettino l’Italia verso …

Continue reading ‘Silvio Yin e Matteo Yang’ »

El pueblo desunido

Ma precisamente cosa intendono – oggi, nel 2017 – quelli che dicono “il nostro popolo”? “Il nostro popolo non capirebbe, stiamo perdendo il consenso del nostro popolo, il nostro popolo ci sta lasciando, il nostro popolo sta andando con Pippo e Pluto, eccetera eccetera? Lo chiedo senza intenzione polemica, sia chiaro, ma da osservatore politico. …

Continue reading ‘El pueblo desunido’ »

Le contraddizioni di D’Alema

Ci metto sempre un po’ a digerire le interviste. Le leggo, le chioso, le rileggo, le confronto con altre. A volte trovo delle contraddizioni – come dire – storiche: per alcuni quello che valeva ieri non vale oggi. Dell’intervista che D’Alema ha dato l’altro giorno a Cazzullo sul Corsera mi ha divertito soprattutto una cosa, …

Continue reading ‘Le contraddizioni di D’Alema’ »

Diavolo d’un Cuperlo

A Giovanna Casadio di Repubblica che gli chiede se Anpi fa bene a dire No al referendum costituzionale, Gianni Cuperlo risponde apoditticamente: “Chi ha fatto il partigiano va rispettato sempre, qualunque posizione esprima”. Posso anche essere d’accordo (anche se uno che ha vissuto la guerra io mi sento di rispettarlo comunque, partigiano o no), tuttavia …

Continue reading ‘Diavolo d’un Cuperlo’ »

L’uva di Enrico Letta

Qua si è piuttosto preoccupati per la deriva comportamentale di Enrico Letta. Che è giovane dopotutto e potrebbe giocarsi le sue chance di rivincita, ma che si sta irrimediabilmente prodizzando. O dalemizzando, fate voi. E non è un buon segnale. Intervistato oggi da Monica Guerzoni del Corriere della sera spende tutta la prima parte a …

Continue reading ‘L’uva di Enrico Letta’ »

Hanno ammazzato Baffo, Baffo è vivo (più o meno)

Nell’intervista rilasciata a Cazzullo del Corriere della sera, D’Alema spara a palle incatenate contro Renzi e i renziani, senza lasciare spazio alle intepretazioni: “metodi staliniani”, “siamo oltre l’arroganza. Siamo alla stupidità”, “la cultura di questo nuovo Pd è totalmente estranea a quella originaria”. Roba forte. La mia posizione su D’Alema, espressa un paio d’anni fa, …

Continue reading ‘Hanno ammazzato Baffo, Baffo è vivo (più o meno)’ »

Renzi, Verdini e la “ditta”

“Forse, più che al congresso del Pd vuole candidarsi a segretario di Ala? Sicuramente avrebbe più chance”. La risposta muscolare della Serracchiani a Roberto Speranza – che, dopo l’appoggio di Verdini alla legge sulle unioni civili, ha chiesto il congresso anticipato del Pd – rasenta la maleducazione. Tanto che Speranza, replicando a stretto giro sul …

Continue reading ‘Renzi, Verdini e la “ditta”’ »

Sehiurity uozzameriha

La faccenda la sapete un po’ tutti. Matteo Renzi sta pensando di nominare l’imprenditore Marco Carrai – non solo suo amico, ma uno dei consiglieri della Fondazione Open che sostiene l’attività politica dell’ex sindaco – consulente del governo per la cyber security. E le opposizioni sono partite lancia in resta: piazza i suoi amici dappertutto, …

Continue reading ‘Sehiurity uozzameriha’ »

Angus Young delle nevi vs. Sciatore adulto

Arrivo con un po’ di ritardo (purtroppo sta diventando la normalità, ma mi riprometto di avere un 2016 diverso), però ci tenevo a dire che a me l’immagine di Matteo Renzi in pantaloncini corti sotto la neve di Courmayeur non dispiace affatto. E’ in linea con l’idea di “premier rock” (manco Angus Young degli Ac …

Continue reading ‘Angus Young delle nevi vs. Sciatore adulto’ »

Gli “abbaialuna”

“Se nei dieci anni di battaglie uliviste, prima della resa all’Unione, una volta insorgemmo all’insegna di un Asinello scalciante, e più volte minacciammo di rompere, fu sempre e solo per costringere altri a riprendere il cammino dell’unità e impedire i ritorni indietro. Ed ora che la casa, che come democratici chiamammo dall’inizio Pd, è finalmente …

Continue reading ‘Gli “abbaialuna”’ »