La modernità di Israele

È passata ormai più o meno una settimana da quando Papa Francesco ha fatto visita alla Sinagoga di Roma, accolto dal rabbino capo Riccardo Di Segni con cordialità e affetto. Gesto di amicizia che rinsalda i buoni rapporti tra santa sede e comunità ebraica e che suggella, anche simbolicamente, il “legame inscindibile” tra le due …

Continue reading ‘La modernità di Israele’ »

Se “papafrancesco” fa il Papa

Io non ne faccio una questione di conflitto di civiltà. Non lo faccio innanzitutto perché non c’ho il fisico e perché mi hanno abituato a pensare che l’Occidente i conflitti li risolve – ormai – non con la spada, ma con la parola e la diplomazia e la… civiltà, appunto. Questo è stato ripetuto quando …

Continue reading ‘Se “papafrancesco” fa il Papa’ »

Il Boncompagni del Papa

A me sorprende relativamente che Beppe Grillo se la sia presa con il Pontefice perché non ha incontrato il Dalai Lama. In fondo fa parte di un’escalation di fregnacce verbali che ci riserverà ulteriori indicibili sorprese. Quello che mi sorprende, invece, è come mai lo spin doctor non glielo abbia suggerito, a Papa Francesco. Come …

Continue reading ‘Il Boncompagni del Papa’ »

Che tra l’altro somiglia ad Antonio Conte

La diretta del dopo elezioni politiche l’ha condotta Francesco Giorgino da studio. E anche l’attesa del discorso di Papa Francesco, dopo la fumata bianca, l’abbiamo trascorsa con Giorgino che dettava sapientemente i tempi. No, dico, mentre in Italia e nel mondo succedono cose impensabili fino a qualche mese fa, mentre il Parlamento viene invaso dai …

Continue reading ‘Che tra l’altro somiglia ad Antonio Conte’ »

Il cantico dei merli

Dopo l’elezione del papa argentino sono stati veramente pochissimi ad aver avuto dubbi sui motivi della scelta del nome. Francesco per Francesco d’Assisi, per una Chiesa che deve ripartire dagli ultimi, tornare alle origini, ritrovare la letizia della semplicità eccetera. Qualcuno aveva instillato il dubbio che – invece – Francesco fosse Francesco Saverio. Dunque non …

Continue reading ‘Il cantico dei merli’ »

Primo meeting città di Urbino

Poche raccomandazioni. Non dimenticate il cartellino di riconoscimento, Serve per l’accesso al Palasport e dà diritto a un pasto al self service, all’uso gratuito dei gabinetti e a un disco omaggio attualmente introvabile nei negozi… pensate, la registrazione in diretta di Lucio Dalla al Festival di Sanremo del 1966 che canta PAF BUM Scarica l’articolo …

Continue reading ‘Primo meeting città di Urbino’ »

Le dimissioni del Papa ai tempi di twitter

Poi magari ci torno su con un post un po’ più ragionato, ma per ora posso solo dire una cosa: Roberto D’Agostino a Piazza Pultita che parla delle dimissioni di Ratzinger citando Carlo Freccero è il segno di questi tempi qua. p.s. e sappiate che sto aspettando Luciana Littizzetto Scarica l’articolo in formato PDF

La Chiesa ha paura che Monti, per fare troppo, non faccia neanche il minimo che gli chiede

Contrordine cattolici. Nella Chiesa crescono i dubbi sul sostegno a Mario Monti. Ma forse è soltanto paura. Agli endorsement della prima fase stanno subentrando distinguo, sfumature, posizioni più pensose. Come quella dell’arcivescovo di Ferrara Luigi Negri che invita alla prudenza: “Non credo che il Papa si voglia esprimere nel senso di appoggiare un determinato partito …

Continue reading ‘La Chiesa ha paura che Monti, per fare troppo, non faccia neanche il minimo che gli chiede’ »

Afanza Svainsteigher palla al pieden

Sparare sui telecronisti all’Europeo di calcio è diventato – all’epoca di twitter – uno sport troppo popolare per non rasentare il  conformismo. Bruno Giurato oggi su il Giornale parla di “bar sport 2.0” ed  è difficile non essere d’accordo con lui. Se lo sberleffo diventa un basso  unz-unz alla fine annoia. Scarica l’articolo in formato …

Continue reading ‘Afanza Svainsteigher palla al pieden’ »