Cantone, Cantoneee, aleeè oh oh!

So benissimo – e me ne rammarico con me stesso – che Luigi Di Maio ha detto più o meno le stesse cose che sto pensando io. E cioè che questo ricorrere sempre a Raffaele Cantone – anche per la gestione degli arbitrati, oltre che per la sconfitta della fame nel mondo e per la …

Continue reading ‘Cantone, Cantoneee, aleeè oh oh!’ »

Per me il prossimo lo scrive contro la Roma

“Sarebbe ingeneroso, nonché ingiusto, asserire che i vini di D’Alema sono cattivi: molto più semplicemente sono un po’ respingenti e antipatici. Come lui. Impeccabili nella forma ma contraddittori nel contenuto, discutibili nell’impostazione e labili nella passione”. L’eclettico Andrea Scanzi, oltre che di politica, scrive (e bene) di molte altre cose. E partecipa anche alle trasmissioni di …

Continue reading ‘Per me il prossimo lo scrive contro la Roma’ »

Quando Cabrini andava a Falconara Marittima

Ecco la scena: agosto 1978, spiaggia di Falconara Marittima, fila di ombrelloni. Due bambini rispettivamente di undici e dieci anni osservano un gruppetto di ragazzotti che stanno dando quattro calci a un pallone sul bagnasciuga. “Guarda, c’è Cabrini?”, fa uno. “Seee!”, riponde l’altro mentre sistema la pallina di Moser nella parabolica di sabbia. “E’ lui, …

Continue reading ‘Quando Cabrini andava a Falconara Marittima’ »