Rutelli non vola

manifesto-monti-ansa-258E  Rutelli? Mi chiedevo un po’ preoccupato l’altro giorno via twitter suscitando il sarcasmo di parecchi. Con chi si presenta alle elezioni? E, soprattutto, si presenta? La risposta è arrivata oggi sul Corriere della sera: “Alleanza per l’Italia, Api – ha dichiarato l’ex sindaco di Roma – ha deciso di non presentare proprie liste”. E viene un po’ da pensare alla storia della volpe che consulta compulsivamente i sondaggi prima di decidere che, no, l’uva non gli piace proprio.


Rutelli fa un po’ il D’Alema quando, come il Keaton di Guccini, giura troppo che non starà poi male (“ho alcuni compiti internazionali”), chiude l’intervista con un annuncio di sapore veltroniano (“sto preparando qualcosa, di personale e non politico, che sorprenderà molti”) ed esprime tre secchi “no”, anche se benedice l’asse Bersani-Monti. No a “una sinistra che non riesce a fare a meno di posizioni del passato”, no a “conservatori che si uniscono a leghisti e populisti antieuropei. E no a Scelta civica “che ha avuto poco tempo per diventare una forza davvero unitaria”.

Io dico che è un vero peccato che Rutelli non sia riuscito a raggiungere un accordo con Mario Monti. Sul 6X3 “L’Italia che sale” ci avrei visto bene anche “Con Api si vola”. Così per ridere.