Silvio Yin e Matteo Yang

“Poi si vede. C’è sempre tempo, in un clima di neo-vetero-proporzionale, di stabilire alleanze tra diversi. Ma diversi, senza troppi incomprensibili patemi d’animo”. Così Giuliano Ferrara ieri sul Foglio. Lo schema è il solito: Berlusconi e Renzi (prima era D’Alema, poi Bersani ad essere tirato per la giacca) si mettano d’accordo e traghettino l’Italia verso …

Continue reading ‘Silvio Yin e Matteo Yang’ »

El pueblo desunido

Ma precisamente cosa intendono – oggi, nel 2017 – quelli che dicono “il nostro popolo”? “Il nostro popolo non capirebbe, stiamo perdendo il consenso del nostro popolo, il nostro popolo ci sta lasciando, il nostro popolo sta andando con Pippo e Pluto, eccetera eccetera? Lo chiedo senza intenzione polemica, sia chiaro, ma da osservatore politico. …

Continue reading ‘El pueblo desunido’ »

Le contraddizioni di D’Alema

Ci metto sempre un po’ a digerire le interviste. Le leggo, le chioso, le rileggo, le confronto con altre. A volte trovo delle contraddizioni – come dire – storiche: per alcuni quello che valeva ieri non vale oggi. Dell’intervista che D’Alema ha dato l’altro giorno a Cazzullo sul Corsera mi ha divertito soprattutto una cosa, …

Continue reading ‘Le contraddizioni di D’Alema’ »

Hai ragione anche tu

Pare che Luigi Di Maio abbia postato in polemica con la Cgil la seguente frase: “I partiti e i sindacati ormai condividono tutti lo stesso destino. L’epoca della rappresentanza è finita. Ognuno si metta l’elmetto e inizi a rappresentare se stesso”. Ora, al netto della specifica questione (Cgil e licenziamenti di Almaviva), lo sa Di …

Continue reading ‘Hai ragione anche tu’ »

Miguel, si fa presto a citare Berlinguer

Premessa lunga (si può saltare a andare direttamente al capoverso secondo). Questo blog rompe un silenzio durato parecchie settimane. Aveva cose da dire, ma se ne è stato in disparte. Aveva dichiarazioni da commentare, ma ha preferito lasciar cadere. Aveva immagini da postare, ma ha optato per l’Aventino. Oh, non si ha mica la pretesa …

Continue reading ‘Miguel, si fa presto a citare Berlinguer’ »

Diavolo d’un Cuperlo

A Giovanna Casadio di Repubblica che gli chiede se Anpi fa bene a dire No al referendum costituzionale, Gianni Cuperlo risponde apoditticamente: “Chi ha fatto il partigiano va rispettato sempre, qualunque posizione esprima”. Posso anche essere d’accordo (anche se uno che ha vissuto la guerra io mi sento di rispettarlo comunque, partigiano o no), tuttavia …

Continue reading ‘Diavolo d’un Cuperlo’ »

Il pruriginoso Vauro

Ok, la satira deve essere graffiante. Corrosiva, è stato detto. Sfrontata, persino. Sono scorsi fiumi di commenti e di pensose articolesse dopo la mattanza di Charlie Hebdo. E la libertà di qua e il diritto di critica di là, e l’irriverenza contro il potere di sopra e la tradizione occidentale di sotto. Non ci piegheranno, …

Continue reading ‘Il pruriginoso Vauro’ »

L’uva di Enrico Letta

Qua si è piuttosto preoccupati per la deriva comportamentale di Enrico Letta. Che è giovane dopotutto e potrebbe giocarsi le sue chance di rivincita, ma che si sta irrimediabilmente prodizzando. O dalemizzando, fate voi. E non è un buon segnale. Intervistato oggi da Monica Guerzoni del Corriere della sera spende tutta la prima parte a …

Continue reading ‘L’uva di Enrico Letta’ »