L’INVITO A STRASCICO DI DI MAIO

Oggi il presidente Mattarella dà il via alle consultazioni che dovrebbero portare alla formazione del nuovo governo. Lo scenario è piuttosto ingarbugliato, diciamo. La luna di miele tra M5s e Lega è durata giusto il tempo di salutare l’insediamento dei presidenti di Camera e Senato e ora pare si sia tornati allo stallo. Il Pd …

Continue reading ‘L’INVITO A STRASCICO DI DI MAIO’ »

MI E’ SEMBLATO DI VEDELE UN GATTO

Sono ormai alcuni giorni che gli osservatori, i commentatori, gli anchorman puntano sulla seguente narrazione: i 5 Stelle stanno mutando. Da strilloni si trasformano giorno dopo giorno in uomini politici a tutto tondo, da praticanti del vaffanculo si scoprono teorici della «politica dei due forni», da irriducibili masanielli virano verso comportamenti istituzionalmente più che potabili. …

Continue reading ‘MI E’ SEMBLATO DI VEDELE UN GATTO’ »

LA SINISTRA E LA PAURA DEL MARE APERTO

Mai con i 5 Stelle. Provino a governare loro, con l’altro vincitore delle elezioni, la Lega. La linea dettata da Matteo Renzi all’indomani della disfatta elettorale è chiara. Mai! Epperò nel Pd comincia a stagliarsi un’area dialogante che, in vista delle imminenti consultazioni di Mattarella, vorrebbe far uscire dall’angolo un partito che la sua, invece, …

Continue reading ‘LA SINISTRA E LA PAURA DEL MARE APERTO’ »

QUANDO LA SINISTRA ERA GIOVANE, SIGNORAMIA

“L’idea è passare dalla democrazia animale a quella vegetale. Nella prima c’è un cervello che dà gli input agli organi, in quella vegetale ci sono una serie di apparati che contribuiscono alla salute della pianta in modo autonomo. (…) Come dice il saggista Fritjof Capra, le comunità sono pronte a grandi sfide perché hanno la …

Continue reading ‘QUANDO LA SINISTRA ERA GIOVANE, SIGNORAMIA’ »

VELTRONE, LUI NON FA L’OPPOSIZIONE

“Passai una notte con un mal di testa bestiale a decidere la mia vita a 18 anni. Avevo spalancate le porte dei miei due amori: la politica e il cinema”. In questa autodescrizione del proprio stato d’animo, quando gli propongono nel 1975 di diventare capo della Fgci romana, c’è tutto Veltroni. “Il pensoso osservatore delle …

Continue reading ‘VELTRONE, LUI NON FA L’OPPOSIZIONE’ »

PERCHÉ È SBAGLIATO AMOREGGIARE COI GRILLINI

L’elenco ragionato è di qualche giorno fa. Sul Corriere della sera Paolo Mieli si è preso l’onere di elencare “a futura memoria” i nomi di tutti quelli che – subito dopo il risultato elettorale – hanno propugnato una sorta di compromesso storico tra M5s e Pd. «L’incredibile corsa del ceto medio riflessivo della sinistra italiana …

Continue reading ‘PERCHÉ È SBAGLIATO AMOREGGIARE COI GRILLINI’ »